“Ancora no!”di 70FPS + Frankenstein (1931) lunedì 20 maggio CPA FI sud

Lunedì prossimo 20 maggio 2019, alla sala cinema del CPA Firenze sud, La Came, Lore J e THX suoneranno un po’ di musica prima, dopo e nell’intervallo fra i due film.
Si parte alle 22,30 con “Ancora no!” il cinema espanso di 70FPS aka Andrea Saggiomo e si prosegue con il classico horror “Frankenstein” con Boris Karloff diretto da James Whale, del 1931.

info:

70FPS — https://70stepsbackpersecond.wordpress.com/

Ancora no! — ANCORA NO.def (pdf)

La Came — https://lacame.wordpress.com/

Villa Parsec Sound Club — https://www.mixcloud.com/villaparsecsoundclub/

Mammaiuto — https://www.mammaiuto.it/

Lore J — https://www.mixcloud.com/LoreJ/

Casissima Music — https://soundcloud.com/lore-j-tracks

demoscene

https://www.scene.org/

Con demoscene (termine derivato dalla lingua inglese formato dalla fusione delle parole demo e scene) si indica un fenomeno di arte e cultura informatica, spesso indicato come parte della controcultura.

Ebbe il suo momento di massimo splendore a cavallo fra gli anni ottanta e gli anni novanta, con l’avvento dei personal computer a 16 bit e dei primi ibridi a 16/32 bit e, principalmente, con Amiga e Atari ST. Le prime demo sono apparse, in realtà, già all’epoca dei computer a 8 bit, dominata dai giganti Apple II, dai Commodore 64 e da Sinclair ZX Spectrum.

Alcuni ritengono che la demoscene sia stata e sia attualmente, nel XXI secolo, un vero e proprio fenomeno artistico o, addirittura, una nuova forma d’arte. (fonte: wikipedia)

 

LSD: Dream Emulator

LSD: Dream Emulator è un videogioco di esplorazione sviluppato da Asmik Ace Entertainment per PlayStation e pubblicato per il solo Giappone il 22 ottobre 1998. In esso il giocatore esplora ambienti surreali senza alcun obiettivo predefinito e può soltanto muoversi e toccare oggetti. LSD: Dream Emulator è stato concepito dall’artista giapponese Osamu Sato, che ha respinto l’idea di creare un vero e proprio videogioco e ha voluto utilizzare la piattaforma PlayStation come mezzo per creare arte contemporanea. Le ambientazioni del gioco si ispirano a quanto scritto nel diario dei sogni posseduto per più di un decennio da Hiroko Nishikawa, una dipendente della Asmik Ace. (fonte: wikipedia)

http://www.osamusato.net/


hackmeeting.org

https://www.hackmeeting.org

Hackmeeting 2019
30 Maggio – 2 Giugno
Next Emerson (Firenze)

Translations: fr es en

30maggio-2giugno / Firenze

L’hackmeeting è l’incontro annuale delle controculture digitali italiane, di quelle comunità che si pongono in maniera critica rispetto ai meccanismi di sviluppo delle tecnologie all’interno della nostra società. Ma non solo, molto di più. Lo sussuriamo nel tuo orecchio e soltanto nel tuo, non devi dirlo a nessuno: l’hackit è solo per veri hackers, ovvero per chi vuole gestirsi la vita come preferisce e sa s/battersi per farlo. Anche se non ha mai visto un computer in vita sua.

Tre giorni di seminari, giochi, feste, dibattiti, scambi di idee e apprendimento collettivo, per analizzare assieme le tecnologie che utilizziamo quotidianamente, come cambiano e che stravolgimenti inducono sulle nostre vite reali e virtuali, quale ruolo possiamo rivestire nell’indirizzare questo cambiamento per liberarlo dal controllo di chi vuole monopolizzarne lo sviluppo, sgretolando i tessuti sociali e relegandoci in spazi virtuali sempre più stretti.

L’evento è totalmente autogestito: non ci sono organizzatori e fruitori, ma solo partecipanti.